r3

Rieducazione Propriocettiva

Consiste in una riprogrammazione neuromotoria ottenuta attraverso specifiche stimolazioni dell’intero sistema neuro-motorio.
Quando siamo in presenza di un trauma, le lesioni anatomiche interessano anche i recettori sensoriali con una possibile alterazione dei meccanismi propriocettivi, ossia della ‘lettura’ dello spazio circostante, da parte dei recettori, e della trasmissione delle informazioni alle strutture nervose centrali.

Le conseguenze pratiche saranno carenza/distorsione della coscienza della posizione nello spazio delle varie parti del corpo e della loro coordinazione nel movimento, con possibilità di recidive nei casi ad esempio di distorsioni di ginocchio, caviglia etc.

Rieducare i riflessi propriocettivi risulta fondamentale, oltre che per fini riabilitativi, anche per le performance sportive e come prevenzione in generale. Essa pertanto andrebbe sempre inserita in un programma di rieducazione motoria.